MyFluffy

img

LA MIGLIORE POSIZIONE PER DORMIRE

img

SPOILER

Non è il solito articolo noioso e inutile sui tanti modi di dormire. Non ti chiederemo “dimmi come dormi e ti dirò chi sei”. Scoprirai delle informazioni che sì, possono migliorare il tuo benessere fisico già da domani mattina. 

 

INIZIAMO?

Dormi sulla schiena

Non solo la colonna, ma tutto il tuo corpo ti ringrazierà se dormi in questa posizione

Dormi di lato

La posizione più apprezzata. Ma c'è un lato migliore dell'altro su cui dormire lo sapevi?

Dormi pancia in giù

la posizione meno utilizzata x fortuna, ma.....

Ogni persona è a suo agio in una posizione di sonno diversa, quindi non esiste una posizione unica e adatta a tutti.

 

L’aspetto più interessante è che non manteniamo la stessa per sempre.

Questo perché la forma del nostro corpo cambia negli anni; si rimane incinta, si prende qualche kilo, si è “costretti a dormire con il partner addosso e comunque s’invecchia.

 

Tranne Silvio! 

 

Ogni posizione di sonno ha pro e contro ma se dormi bene in una posizione non ideale, probabilmente è ancora la scelta migliore per te.

 

Una buona qualità del sonno è data dal giusto equilibrio tra comfort e praticità. 

DORMIRE SULLA SCHIENA

 

Se dormi con la schiena appoggiata al materasso sei sulla buona strada. Di solito è la posizione più indicata per evitare dolori e fastidi al risveglio.

 

È proprio in questa posizione che la colonna vertebrale ritrova “se stessa”. Inoltre spalle e gambe non saranno contorte e quindi non vengono schiacciate dal peso del tuo corpo. 

 

Sfortunatamente il sonno supino non è x tutti.

 

Chi russa tende a peggiorare proprio in questa posizione e lo stesso accade per chi soffre di apnee notturne.

 

Quindi come risolvere?

Se il russare è un problema cambia posizione (prima che il tuo partner sostituisca te!) oppure usa degli ausili come le strisce nasali.

 

IMPORTANTE: non dimenticare il giusto materasso per un corretto allineamento della colonna.

 

 

DORMIRE DI LATO

 

Le persone che dormono di lato sono tantissime; dormire di fianco è ottimo x coccolarsi e abbracciare quel cuscino morbido che hai sempre al tuo fianco.

 

Inoltre la ricerca suggerisce che dormire sul lato sinistro è sempre preferibile. In questa posizione avrai migliore digestione e miglior flusso sanguigno.

 

Dormire di lato può inoltre aiutare a ridurre il bruciore di stomaco. Anche qui però incontriamo alcuni svantaggi.

 

E ti pareva!

 

Uno dei più conosciuti è il temuto braccio insensibile, ma adesso viene il peggio.

 

Da un punto di vista estetico, dormire di lato può portare a più rughe del viso, perché stai premendo il viso contro il cuscino tutta la notte. 

 

Anche i seni cadenti, perché... la gravità… 

Inoltre, può portare a dolore alla spalla, all'anca e alla schiena se la colonna vertebrale, il collo e i fianchi non sono allineati correttamente durante la notte. Per evitare questi disturbi la differenza la fa il cuscino.

Devi quindi trovare quello più adatto a te in termini di morbidezza e altezza, che ti faccia tenere allineata la schiena al collo.

 

Della tribù dei dormienti di lato, fanno parte anche quelli che si rannicchiano su se stessi. Valgono le stesse dritte appena dette e qualche accorgimento in più.

 

Stare troppo rannicchiati crea un pò di pressione sull’addome quindi attenzione quando si va a letto con la pancia bella piena!!

 

 

DORMIRE A PANCIA IN GIÙ

 

A quanto pare è la posizione meno utilizzata e questa è una buona cosa.

 

Dormire a pancia in giù crea stress alla colonna vertebrale e avere la testa bloccata di lato per tutta la notte non è cosa buona.

 

Tuttavia è una posizione che da sollievo a chi russa o chi soffre di apnee notturne. Se proprio non puoi fare a meno di dormire così puoi adottare piccoli accorgimenti x avere comunque un riposo rigenerante.

 

Sostituisci quel cuscino spesso con uno più sottile e fai dei rapidi allungamenti al mattino per alleviare i fastidi. 

ORA SCOPRIAMO LE MIGLIORI POSIZIONI PER I PICCOLI PROBLEMI DI SALUTE
DOLORI LOMBARI
 

Per i dolori lombari, causati ad esempio da un disco erniato, potresti provare la posizione fetale alleviando così la pressione.

 
DOLORI ALLE SPALLE
 
 
DOLORI AL COLLO
 
 
DOLORI DI SCIATICA
 
 
DORMIRE CON LA TOSSE
 
 
DORMIRE CON I CRAMPI MESTRUALI
 
 
SUGGERIMENTI PER PASSARE AD UNA NUOVA POSIZIONE

Il periodo di transizione ad una nuova posizione può essere difficile. Soprattutto se costretti a farlo, ad esempio durante la gravidanza. Alcuni suggerimenti possono però rendere tutto più facile.

Il primo è quello di entrare nel tuo letto quando ci si sente davvero stanchi. 

Crollare subito nelle braccia di Morfeo ci evita il continuo cambio di posizione prima di prendere sonno. 

Bandisci poi i dispositivi elettronici quando vai a dormire, meglio un buon libro (sul nostro blog trovi un articolo dedicato agli effetti negativi della “luce blu”

Sii persistente e vedrai che prima o poi accetterai la tua nuova posizione di sonno.

 

 

Noi di Fluffy non vogliamo che cambi!

 

Se nella tua posizione riesci a trovare il sonno REM (il vero sonno ristoratore) sei sulla strada giusta. Ma se pensi che trarrai benefico cambiando la tua routine notturna e quindi la tua posizione di sonno, allora provaci subito! 

 

NON DIMENTICARE

 

Se hai bisogno di un materasso che sostenga qualunque posizione di sonno tu abbia

POSSIAMO AIUTARTI

 

Dormirai sempre bene sul nostro materasso PERFECT