MyFluffy

NOTTE PASSATA A GIRARSI NEL LETTO. COME SMETTERE?

NOTTE PASSATA A GIRARSI NEL LETTO. COME SMETTERE?

Dichiarazione di non responsabilità medica: le informazioni fornite in questo articolo del blog sono solo a scopo educativo e non sostituiscono il consiglio medico

 

Vediamo se ti è familiare questa scena: notte inoltrata, in sottofondo il ticchettio della sveglia mentre tu non riesci a prendere sonno. Ti giri in continuazione da destra a sinistra quando l’ora di alzarsi si fa sempre più vicina. Ti è mai capitato? Girarsi e rigirarsi tutta la notte non è mai un’esperienza piacevole e spesso la colpa è di un cattivo materasso. Per l’eccessivo calore o per la rigidità non adatta del tuo vecchio materasso un’altra buona notte di sonno è andata persa! Allora che fare? Se il sonno irrequieto ti tiene in dormiveglia scopriamo quali possono essere gli altri motivi.

SENTIMENTI DI ANSIA: a volte prima di dormire, veniamo colti da leggeri stati d’ansia. Prima della buonanotte è normale, quando andiamo a letto siamo meno distratti dal resto del mondo e la nostra mente comincia a vagare. Magari domani ci aspetta una giornata impegnativa e non sappiamo come affrontarla. Indovina un po’? Una buona notte di sonno ti metterà sicuramente sulla strada giusta.

SOVRASTIMOLAZIONE: Siamo circondati da fonti di stimolo, dalle piattaforme social ai servizi di streaming online, ed è sempre più  difficile abbassare uno schermo e chiudere gli occhi. Per questo motivo, la sovrastimolazione è una delle principali cause di problemi di sonno. Che si tratti di disconnettersi dalla tua serie preferita o dal tuo smartphone, spegni tutta la stimolazione in modo da poter dormire al meglio.

CAFFEINA: anche se al mattino è un buon alleato, un eccessivo consumo di caffè può incidere sicuramente sulla riuscita di un ottima notte di sonno. La caffeina resta comunque uno stimolante da tenere lontano dopo il tramonto. E la sera, se si sente il bisogno di una bevanda calda, una tisana o una camomilla sono sicuramente più consigliati.

AMBIENTI SCOMODI: un altro aspetto da non sottovalutare è l’ambiente che ci circonda quando dormiamo. A partire dalla temperatura della camera. Un ambiente troppo caldo o troppo freddo fa lavorare il tuo corpo per riportare la temperatura a livelli ottimali e questo può farti girare e rigirare nel tuo letto per tutto il tempo.  Le piante non sono le uniche ad aver bisogno di umidità. La bassa umidità può causare secchezza della pelle, della gola e dei seni nasali, mentre l'eccesso di umidità favorisce lo sviluppo di allergeni.

Per concludere: possiamo partire da tutti gli aspetti appena descritti e cercare di calibrarli il più possibile. Questo migliorerà sicuramente il tuo sonno. Ricorda, mai sottovalutare l’importanza del sonno. Ne vale la tua salute mentale e fisica

 

 

Lascia un commento: