IL TUO PARTNER RUSSA? FALLO SMETTERE

Chissà quante notti ha rovinato quell’orribile concerto accanto alle tue orecchie. E chissà perché hai  sempre creduto che se una persona russa non esiste rimedio……se non cambiare partner!

La scienza conferma una vecchia credenza. A russare siano soprattutto gli uomini. Quindi È VERO! Avendo generalmente vie aeree più strette rispetto alle donne, sono più portati a russare. Allora cambiare partner potrebbe essere inutile. Bastano pochi e semplici rimedi, che possono davvero far smettere anche i tromboni più ostinati. Sì, perché il russare è una condizione che spesso risponde bene ad alcuni semplici cambiamenti, soprattutto nello stile di vita.

Vediamoli insieme:

ESERCIZIO FISICO: sembra scontato ma il primo rimedio che consigliamo è proprio questo. E l’esercizio fisico a letto no basta!!! Con l’aumentare del peso aumentano le probabilità di russare. I tessuti grassi aumentano anche nella gola e restringono le vie respiratorie.

POSIZIONE DEL SONNO: Avrai sicuramente fatto caso a questo: quando il russare diventa assordante la prima cosa che gridate è: GIRATI !!!! E come per magia, anche se per pochi attimi, il trombone smette. Infatti la posizione giusta può spesso eliminare il russare. Se si dorme a pancia all’aria meglio tenere la testa leggermente rialzata. In questo modo la lingua non cadrà all’indietro e lascerà più spazio alla respirazione. La posizione migliore, di solito, è quella di fianco, adattando un cuscino a seconda della corporatura. Più si è robusti di spalle più dovrà essere alto.

UMIDIFICATORE: l’aria secca nella stanza può irritare le vie respiratorie, quindi un semplice umidificatore pò aiutare a respirare aria umida, che è sicuramente più benefica.

CIBI INFIAMMATORI: alcuni cibi possono aumentare il rischio di russare, e per essere specifici, i 2 colpevoli più probabili sono il glutine e i latticini. Meglio evitarli la sera e in eccessive quantità. Lo stesso vale per l’alcool. Sigarette ovviamente bandite.

ALLERGENI NELLA CAMERA: la parola d’ordine soprattutto in camera da letto è PULIZIA. Assicurati di lavare regolarmente lenzuola, coperte e cuscini. Se si dorme con un animale domestico bisogna prestare molta più attenzione. Quando però si soffre di gravi allergie ambientali meglio consultare un medico specialista, e capire quale trattamento adottare per la notte.

APNEE NOTTURNE: se nonostante i rimedi appena detti, la situazione non migliora, è doveroso ascoltare il parere di un medico per assicurarsi che il problema non sia l’apnea notturna. Un disturbo del sonno potenzialmente grave, soprattutto se non contrastato in tempo. Non disperate, un rimedio c’è sempre. A volte semplici soluzioni, come un dispositivo orale per regolare ad esempio la posizione della mascella, possono risolvere il problema. Esistono poi le terapie più comuni, come i dispositivi medici ad erogazione di aria costante.

Ora sperimentare uno, o meglio ancora tutti i rimedi appena elencati porterà sicuramente benefici. Uno su tutti, migliorare la vita di coppia!!!

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati