IL SONNO DEI BAMBINI

Come per gli adulti, anche i bambini posso avere problemi con il sonno. 

Secondo il National Sleep Foundation (fondazione dedicata al miglioramento della salute e del benessere attraverso l’educazione del sonno) aiutarli a dormire meglio inizia con la gestione della loro ansia. 

 

Spesso infatti, lo stress dei bambini passa inosservato ma può sfociare in un significativo peggioramento del sonno. Qui gioca un ruolo chiave l’aiuto dei genitori, che devono guidare i piccoli in una routine familiare sana. 

 

Ad esempio la sera, prima di andare a letto, sarebbe meglio evitare l’uso di tablet, smartphone e videogiochi, che molto spesso creano un’ eccitazione dannosa per il sonno. Quando si avvicina l’ora della nanna è preferibile creare un ambiente calmo e rilassante, dove anche i bambini riescono a tranquillizzarsi e ad interrompere ogni attività frenetica. 

 

Quando i sintomi dei piccoli però non sembrano migliorare, i genitori non dovrebbero esitare a chiedere aiuto ad un pediatra o terapeuta, che sarà indicare sicuramente l’approccio migliore per risolvere il problema. Una volta a nanna, anche i piccoli devono trovare un letto con tutti i requisiti essenziali per un sonno di qualità. 

 

Dal materasso al cuscino, dalle lenzuola alle coperte tutti i materiali devono essere di qualità, traspiranti e anallergici per conciliare il sonno nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati