CORONAVIRUS E IGIENE. COSA ABBIAMO IMPARATO

Questa pandemia lascerà un ricordo indelebile dentro ognuno di noi. È sicuro! Distanziamenti sociali, città deserte e intere giornate chiusi in casa, sono solo il risvolto più leggero di un periodo assurdo.

Si dice però che da ogni brutta esperienza nasca sempre qualcosa di buono. Anche da questa? Staremo a vedere. Detto questo tutte le nostre vecchie abitudini torneranno ad esistere, ma ad alcune di queste presteremo molta più attenzione.

L’IGIENE ad esempio, per ognuno di noi sarà un aspetto che cambierà. Non che prima la trascuravamo ovvio, ma dopo il coronavirus abbiamo imparato che l’igiene, l’igienizzarsi, disinfettarsi o chiamalo come preferisci è davvero importante. Basta pensare a quante volte si rientrava in casa, dopo una lunga giornata fuori: mezzi pubblici, locali affollati, mani lavate di fretta e non spesso. C’era probabilmente meno preoccupazione di portare con noi, al rientro, germi e batteri, su indumenti, giacche e borse. Anche in casa la pulizia avrà un nuovo capitolo. Detergenti e disinfettanti saranno onnipresenti.

Presteremo più attenzione all’igiene domestica in ogni angolo della casa. Ci ricorderemo che è importante arieggiare gli ambienti dove viviamo. Che germi, batteri e virus ci sono, anche se non si vedono. E che un ambiente pulito è soprattutto un ambiente sano. Tutti, nessuno escluso presterà maggiore attenzione a queste abitudini.

Nei giorni passati ad esempio abbiamo rilasciato un articolo sulle cimici dei letti e come evitarle. Guarda caso è stato l’articolo più letto di sempre. Ci sono arrivate tantissime domande su come trattare ad esempio i materassi per una disinfestazione totale.

Tutti preoccupati per le cimici? Non esattamente.

Questi sono i primi segni del cambiamento da coronavirus!  

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati